Emanuele Luzzati

1921-2007

nato a Genova dove ha vissuto e lavorato tutta la vita. Pittore, illustratore, ceramista e scenografo. Tecniche privilegiate: collage, pastello, serigrafia.
Nel 2021 ricorre il centenario della nascita di Emanuele Luzzati.

Sandro Cortesogno e Emanuele Luzzati al museo Luzzati di Genova a porta Siberia

Sandro Cortesogno e Emanuele Luzzati al museo Luzzati di Genova a porta Siberia

lavori

Essedi per Emanuele Luzzati

Essedi Edizioni ha stampato in esclusiva le serigrafie di Emanuele Luzzati per oltre trent’anni. La collaborazione tra Sandro e Annamaria Cortesogno e Emanuele Luzzati ha prodotto serigrafie e ceramiche che oggi sono in esposizione permanente nello Show Room di Essedi Edizioni e disponibili per l’acquisto online

Stampe autografe di Emanuele Luzzati
Serigrafie realizzate da Essedi Edizioni a tiratura limitata e firmate e mano da Luzzati. Ogni serigrafia riporta la numerazione della tiratura e la firma apposta a mano dall’autore.

Stampe d’après di Emanuele Luzzati
Serigrafie Luzzati realizzate da Essedi Edizioni a tiratura limitata firmate in serigrafia in collaborazione con il Museo Luzzati.

Serigrafie su piastrella in ceramica d’après di Emanuele Luzzati
Serigrafie Luzzati realizzate da Essedi Edizioni, I segni zodiacali (2011), serigrafia. Tiratura limitata a 500 esemplari, 10×10 cm. Archivio Opere Museo Luzzati.

Biografia

lEmanuele Luzzati nasce a Genova nel 1921.

Nel 1940 si trasferisce, per motivi razziali, a Losanna dove si diploma all’Ecole des Beaux Arts. Pittore, decoratore, illustratore, ceramista, si dedica alle scene e ai costumi teatrali e, in seguito, alla realizzazione di films a disegni animati.
Nel 1955 vince il ‘Primo Premio per la Ceramica a Cannes.
Ha realizzato più di quattrocento scenografie per Prosa, Lirica e Danza nei principali teatri italiani e stranieri.
Ha illustrato molti libri tra i quali Le fiabe scelte dei fratelli Grimm, Candide di Voltaire e Alice nel paese delle meraviglie di Carrol.
Ha eseguito pannelli, sbalzi e arazzi sulle navi da crociera Andrea Doria, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Ausonia e Marco Polo..
Ha esposto alla Biennale di Venezia del 1972 nella sezione Grafica sperimentale.
Dal 1981 al 1984 una sua mostra, “Il sipario magico” allestita dall’Istituto del Teatro dell’Università di Roma ha girato in Italia e all’estero.
Nel marzo del 1990 si inaugura a Reggio Emilia una grande mostra in quattro sezioni dedicata all’opera complessiva di Emanuele Luzzati.
Luzzati fa parte dell’AGI (Alliance Graphique Internationale) e dell’Academy, avendo ottenuto due nominations all’Oscar per i suoi film d’animazione La gazza ladra del 1964 e Pulcinella del 1974.
Nel 1992 gli viene conferita dall’Università di Genova la laurea Honoris causa in Architettura.
Nel 1993 l’Unione dei Teatri d’Europa organizza la mostra Emanuele Luzzati scenografo presso il Centre George Pompidou di Parigi, la stessa verrà allestita negli anni successivi a Roma, Milano, Firenze e Salonicco.
Nel 1995 riceve il Premio Ubu per la migliore scenografia dell’anno per le scene del Pinocchio del Teatro della Tosse di Genova, teatro che è stato fondato nel 1975 dallo stesso Luzzati insieme a Tonino Conte e Aldo Trionfo.
Nel 1996 viene allestita nel Palazzo Ducale di Genova una grande mostra antologica della sua opera. Per il Natale 1997 il Comune di Torino gli chiede di creare un grande Presepio nei Giardini di fronte alla Stazione di Porta Nuova.
L’anno successivo realizza a Santa Margherita Ligure un parco giochi ispirato al Flauto Magico di Mozart.
Nella primavera del 2000 viene allestita al Palazzo della Triennale di Milano la mostra Viaggio nel mondo ebraico di Emanuele Luzzati. Nel 2004 realizza il Drappellone per il Palio di Siena e, contemporaneamente, viene allestita nei Magazzini del Sale di Palazzo Civico una sua grande mostra antologica.
La sera del 26 gennaio 2007 Lele Luzzati ci ha lasciato.

Nel 2021 cade il centenario della nascita di Emanuele Luzzati e sono molte le iniziative in preparazione a Genova che vedono coinvolta Essedi Edizioni in modo diretto con il prestito di opere originali e serigrafie, a partire dal 3 giugno, giorno nel quale Lele avrebbe compiuto 100 anni. 

Si parte da Genova con la “Luzzati Experience” il 3 giugno nella Sala delle Grida del Palazzo della Borsa che si trasforma per un mese (fino al 3 agosto) nella Genova di Emanuele Luzzati: in occasione del centenario della sua nascita Emanuele Luzzati torna in grande stile nella “Borsa di Arlecchino”, primo storico esperimento di teatro d’avanguardia genovese nato nel 1957 proprio nei locali sotteranei del Caffé Borsa del quale Lele Luzzati aveva dipinto e organizzato lo spazio scenico, oltre a disegnare la locandina usata fino al 1962.

Ancora a Genova dal 3 giugno ogni sera, dalle 21.30 alle 22.30 via Garibaldi sarà animata da luci e suoni per lo spettacolo “Genua Picta”, che animerà i palazzi della via monumentale di Genova con le serigrafie e le opere di Emanuele Luzzati.

Si prosegue in riviera il 3 luglio con un altro importante appuntamento con i pezzi originali della collezione Cortesogno (dai quali nascono molto delle serigrafie edite da Essedi negli anni) in esposizione esclusiva a Castel Dragone a Camogli fino al 23 per la mostra “Luzzati a Camogli”.  

Dal 20 Luglio infine lo spettacolo “Un flauto Magico” nel Parco della Villa Duchessa di Galliera a Voltri animerà l’estate con le opere di Emanuele Luzzati.