Francesco Tullio Altan

Francesco Tullio Altan, più noto semplicemente come Altan, disegnatore, sceneggiatore e autore satirico è uno dei più grandi autori di fumetti in Italia. Nel 1975 crea la Pimpa uno dei suoi personaggi più famosi.

lavori

Essedi per Altan

Biografia

Francesco Tullio Altan, più noto semplicemente come Altan (Treviso, 1942), è un fumettista, vignettista e autore satirico italiano. Figlio dell’antropologo friulano Carlo Tullio-Altan, si iscrive all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia ma non porta a termine gli studi per dedicarsi al cinema e alla televisione nel ruolo di scenografo e sceneggiatore.
Nel 1970 si trasferisce a Rio de Janeiro dove crea il suo primo fumetto per bambini pubblicato da un quotidiano locale.
Nel 1974 inizia a collaborare come fumettista con alcuni giornali italiani: sul mensile Linus esordisce il personaggio di Trino, un demiurgo inadeguato e pasticcione intento alla creazione del mondo.
Nel 1975, al suo ritorno in Italia, disegna la Pimpa, uno dei suoi personaggi più famosi, pubblicato inizialmente sul Corriere dei Piccoli diverrá in seguito protagonista di alcune serie a cartoni animati dapprima, nel 1983, con la regia di Osvaldo Cavandoli e nel 1997 con la regia di Enzo D’Alò; trasmesse in Italia dalla Rai e in altri paesi europei, la Pimpa ha vinto tra gli altri il premio “Cartoons on the Bay”.
Altan stesso ha diretto una terza serie che la Rai ha trasmesso nel marzo 2013 su Rai Yoyo.
Oltre alla Pimpa ha realizzato altri personaggi per bambini come Kika e Kamillo Kromo. Quest’ultimo, pubblicato da Fonit Cetra, ha vinto vari premi ed è protagonista di una serie animata con la regia di Enzo D’Alò e musiche di Beppe Crovella.
Inoltre ha realizzato le illustrazioni di alcuni libri scritti da Gianni Rodari.
Altan ha creato anche storie a fumetti per un pubblico adulto come le storie dell’operaio metalmeccanico comunista Cipputi, iniziato nel ’75 come la Pimpa, e celebri biografie in chiave satirica di personaggi famosi come Cristoforo Colombo, Giacomo Casanova e Francesco d’Assisi. Decennale è la sua collaborazione con riviste come Linus, L’Espresso, Panorama e con il quotidiano La Repubblica per il quale disegna vignette o per meglio dire editoriali di satira politica.